Una storia di passione

Intuito, forza, determinazione. Cosimo Rosiello mette in gioco tutto se stesso per questo mestiere. Nel primo decennio del ‘900 inizia la lavorazione del pane e della pasta secondo le regole degli antichi mastri pastai Sanniti. Un processo artigianale nel cuore di Benevento che lo porterà dal 1928 a dedicarsi completamente alla produzione di pasta, fino alla nascita del Pastificio Rosiello negli anni ‘50.

Il boom economico italiano richiede uno sforzo di produzione a cui Cosimo risponde introducendo macchinari innovativi. Si fa largo un nuovo progetto aziendale, in cui viene affiancato dai figli Vincenzo e Antonio. Il Pastificio Rosiello va avanti producendo per grandi marchi, forte della sua reputazione in termini di qualità di prodotto ed efficienza. L’azienda si sposta nella zona industriale e il testimone passa ai fratelli Cosimo e Domenico Rosiello e Daniele Nazzaro.

Innovare la tradizione

Pronti a nuove sfide

Oggi si prepara il passaggio alla quarta generazione, i quattro nipoti di Cosimo sono pronti a portare avanti il progetto con la stessa determinazione del nonno.

In azienda figure professionali esperte seguono l’intera filiera, dalla selezione delle materie prime all’aggiornamento delle linee di produzione, allo sviluppo di nuovi formati, per garantire un’offerta in linea con le esigenze del mercato.

Pasta Rosiello è oggi disponibile in un’ampia gamma di formati di pasta di semola, trafilata al bronzo e pasta fresca, contraddistinti da eccellenza di prodotto e packaging ricercato.